Come è cambiata la ricerca di sicurezza delle persone, da protezione post furto a prevenzione da furto

Il furto in casa è davvero un disagio che ahimè riguarda tutt’oggi moltissime persone.

Il dato rassicurante però è che secondo recenti studi ed approfondimenti statistici, i casi sono in costante diminuzione grazie alla prevenzione.

Prima si tendeva a cercare la soluzione solo dopo aver subito il problema, azionandosi quindi successivamente per evitare un ulteriore furto; invece ad oggi si sceglie la via della prevenzione riportando dunque una minor incidenza dei reati.

I ladri agiscono nelle case in base principalmente al posto ma anche in relazione al tempo. In alcuni luoghi infatti sono maggiori i furti svolti nella periferia durante la notte, mentre in altri, in abitazioni prossime al centro e magari durante le ore del giorno. Inoltre in alcuni posti l’intensità di furti aumenta nei mesi estivi, specie nelle città in quanto queste si svuotano dai proprietari che si sono diretti altrove per le loro vacanze; in altri paesi invece i tentativi di furto aumentano durante l’inverno.

È qui che entra in gioco la prevenzione risultando un ottimo alleato, poiché questo risulta essere un argomento difficilmente prevedibile e non c’è una regola scritta secondo la quale poter sapere quando e come un ladro decida di irrompere in casa tua. L’unica certezza a disposizione di tutti è che, attraverso sistemi di allarme professionali e di qualità, sarà possibile ridurre considerevolmente le probabilità di essere derubati, riuscendo così a vivere al meglio la sicurezza della propria abitazione.

Gli allarmi sono il metodo ottimale in questo ma è importante considerare che un allarme dotato solo di sistema acustico non sarà mai altrettanto efficace quanto un allarme integrato di telecamera, se ad infrarossi ancor meglio. Questo perché con gli anni ci si è abituati al rumore dell’allarme e nel caso di ladri esperti non sarà difficile mantenere ugualmente sangue freddo, portando via le cose più care e di valore della casa senza farsi distrarre o intimorire.

Ad oggi quando si parla di allarmi sembra quasi scontato associarvi le telecamere, ma non è del tutto scontato in quanto ancora nel mercato odierno vi sono sistemi di allarmi dotati esclusivamente di suono.
Un sistema con verifica visiva permette di individuare l’intruso con più precisione, anche nei dettagli, fornendo così alle forze dell’ordine uno strumento fondamentale per una verifica certa sia nei modi che nelle caratteristiche dei malintenzionati.

Sempre grazie alle ricerche sulla tematica e sui cambiamenti dell’approccio da parte delle persone addette alla sicurezza, si evince che il rischio di essere derubati cala notevolmente quando la casa risulta abitata attivamente. Cosa significa questo? La presenza delle persone purtroppo non ferma questi malintenzionati ma quello che fa la differenza è se in casa ci siano individui svegli o che dormono.

La garanzia che offre un sistema di allarme è imparagonabile, in quanto chi non ne è dotato oltre a vivere nella costante paura ed incertezza, qualora dovesse subire un furto non sarà in grado di individuare alcun tipo di informazione, oltre a non sapere nemmeno il momento nel quale questo sia avvenuto. Tutti elementi fondamentali per riuscire in futuro a prevenire. Come precedentemente detto sulle volontà di questi malintenzionati non c’è possibilità di controllo, ma attraverso la scelta di munirsi di un antifurto ed un sistema di allarme ci accertiamo di fare tutto quello che in merito è nelle proprie capacità per la sicurezza.

Abiti o lavori nella regione Lazio?

Compila la nostra veloce intervista per ottenere il contatto gratuito con un esperto di sicurezza!